HAMRADIO

forum dedicato al mondo della scienza e della tecnologia
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 satellite in arrivo?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
IW1GHG
Admin
Admin


Messaggi : 1093
Data d'iscrizione : 10.05.10
Località : Torino

MessaggioOggetto: satellite in arrivo?    Mer Set 21 2011, 14:59

Non c'è da stare tranquilli.

http://www.lavocedivenezia.it/news.php?extend.4393


_________________
http://iw1ghg.altervista.org/


Ultima modifica di iw1ghg il Gio Set 22 2011, 22:42, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://iw1ghg.altervista.org/
IW1GHG
Admin
Admin


Messaggi : 1093
Data d'iscrizione : 10.05.10
Località : Torino

MessaggioOggetto: Re: satellite in arrivo?    Gio Set 22 2011, 22:41

Aggiornamento:

Arriva il satellite-rottame, in allerta


Alessandro Farruggia
ROMA
OCCHIO al cielo. Stasera tra le 21.25 e le 22.03 ora italiana c’è la remota possibilità che qualche pezzo di un satellite americano — l’Uars, Nasa upper atmosphere research satellite, grosso come uno scuolabus e pesante cinque tonnellate — riesca a superare l’attrito dell’atmosfera e finisca sul Nord ...

Alessandro Farruggia
ROMA
OCCHIO al cielo. Stasera tra le 21.25 e le 22.03 ora italiana c’è la remota possibilità che qualche pezzo di un satellite americano — l’Uars, Nasa upper atmosphere research satellite, grosso come uno scuolabus e pesante cinque tonnellate — riesca a superare l’attrito dell’atmosfera e finisca sul Nord Italia.
La probabilità che questo accada è francamente minima, ed è stata abbassata ieri dallo 0,9 allo 0,6% perché si è esclusa l’eventualità che l’Italia potesse essere interessata da un secondo passaggio tra le 3.34 e le 4.12 di domani. E la percentuale è bassa anche e soprattutto perché la previsione più probabile di rientro sulla Terra è fissata per le 19.20 ora italiana (con una finestra che si apre alle 14 di oggi e si chiude alle tre di domani mattina), quando il satellite si troverà sulla verticale del SudEst asiatico e, dopo pochi minuti di volo, sull’Asia Centrale. Ma il volo dell’Uars è influenzato da molti fattori e la navicella potrebbe cadere un paio d’ore o tre dopo. E in quel caso il Nord Italia è sulla traiettoria dei 26 frammenti nei quali il satellite presumibilmente si frammenterà. E nel caso non sarebbe simpatico vedersi cadere addosso un pezzo d’alluminio di 150 chili.

IN PARTICOLARE il satellite della Nasa transiterà sulla verticale di Bolzano, Milano e Cuneo con una fascia di attenzione (e quindi di possibile caduta) che si estende alla Val D’Aosta, a tutto il Piemonte, alla Lombardia, alla Liguria, il Trentino Alto Adige, all’Emilia occidentale (province di Piacenza e Parma), non alla Romagna però al Veneto interno (Verona Vicenza, Belluno e Treviso) e non costiero, il Friuli settentrionale e centrale. «Per determinare con precisione l’area interessata e l’orario dell’impatto — ha precisato il prefetto Franco Gabrielli, capo della Protezione civile — bisognerà attendere un’ora, o forse quaranta minuti dall’evento. Comunque noi informeremo con piena trasparenza i cittadini attraverso bollettini che pubblicheremo ogni due ore. La probabilità percentuale che frammenti del satellite possano colpire persone è molto bassa ma non è pari a zero e quindi stiamo mettendo in piedi un sistema di autoprotezione, che fa dell’informazione chiara e tempestiva il suo cardine». Quindi radio e tv accese, oggi pomeriggio. E comunque stando in casa si eviterà ogni rischio.

«E’ POCO probabile — ha infatti proseguito Gabrielli — che i frammenti, ove cadano, e se cadranno in Italia, causino il crollo di strutture. Per questo sono da scegliersi luoghi chiusi. I frammenti però, impattando sui tetti degli edifici, potrebbero causare danni, perforando i tetti stessi e i solai sottostanti. Pertanto sono da considerarsi più i sicuri i piani intermedi o bassi e quelli dove posizionarsi nel caso di impatto sono i vani delle porte inseriti nei muri portanti». Ma l’eventualità, va sottolineato, è remota. «La probabilità che alcuni frammenti del satellite possano cadere sull’Italia è in assoluto bassissima» sottolinea Andrea Milani, che insegna Meccanica celeste nell’università di Pisa. Secondo la Nasa il rischio che possano esserci danni per gli esseri umani è pari a 1 su 3.200, mentre altri alzano la stima a 1 su 1000. Ma sinora — basti pensare al caso del laboratorio spaziale Skylab che precipitò nel 1979 — la spazzatura spaziale che ha raggiunto la Terra non ha mai fatto danni, finendo soprattutto in mare. Ma dato che un certezza non c’è, meglio dare una occhiata alle notizie oggi pomeriggio. Prevenire è meglio che scansare navicelle spaziali in caduta libera.

Fonte: http://qn.quotidiano.net/primo_piano/2011/09/23/586586-arriva_satellite_rottame_allerta.shtml


_________________
http://iw1ghg.altervista.org/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://iw1ghg.altervista.org/
iw1gfv
Moderator
Moderator


Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 32
Località : Castellamonte

MessaggioOggetto: Re: satellite in arrivo?    Ven Set 23 2011, 06:31

Si vede con un telescopio l'ingresso nell'atmosfera?
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.iw1gfv.it
IW1GHG
Admin
Admin


Messaggi : 1093
Data d'iscrizione : 10.05.10
Località : Torino

MessaggioOggetto: Re: satellite in arrivo?    Ven Set 23 2011, 10:49

Non penso sai...

_________________
http://iw1ghg.altervista.org/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://iw1ghg.altervista.org/
IW1GHG
Admin
Admin


Messaggi : 1093
Data d'iscrizione : 10.05.10
Località : Torino

MessaggioOggetto: Re: satellite in arrivo?    Ven Set 23 2011, 10:50

Aia

Satellite nord Italia: aumenta rischio impatto, allerta per i voli




La probabilità che il satellite della Nasa colpisca il nord Italia è aumentata, arrivando all’1,5% rispetto alla precedente stima dello 0,6%. Sono queste le ultime informazioni provenienti dal bollettino diramato dalla Protezione Civile sul suo sito a seguito degli ultimi calcoli effettuati dall’Istituto Isti del Cnr.

Inoltre i frammenti del satellite Uars (Upper Atmosphere Research Satellite), che si sbriciolerà a seguito delle alte temperature raggiunte al contatto con l’atmosfera terrestre, ricadranno su un’area maggiore: le regioni Liguria, Piemonte, Valle d’Aosta, Lombardia, Veneto, Friuli-Venezia Giulia e le provincie di Bolzano e Trento, quelle di Piacenza e Parma per l’Emilia Romagna.

Incrementate a due le possibili finestre temporali di caduta: tra le 21:25 e le 22:03 di oggi e le 3:34 e le 4:12 di sabato 24 settembre. Intanto è stata segnalata dall’Enav e da Eurocontrol, che gestiscono il traffico aereo rispettivamente nel nostro Paese e in Europa, il pericolo della presenza di pezzi del satellite nei cieli dell’Italia settentrionale. Dunque massima allerta per i piloti dei voli che attraverseranno le zone interessate nelle prossime ore.

Per quanto riguarda le precauzioni da adottare la Protezione Civile ha fornito i seguenti consigli: non sostare negli spazi aperti, è dunque preferibile restare all’interno degli edifici, visto che i frammenti dello Uars (variabili per lo più tra i 50 e i 600 grammi di peso) non dovrebbero essere in grado di causare crolli delle strutture.

Meglio evitare i piani alti dei palazzi perché i pezzi, impattando con i tetti, potrebbero far cadere parti del solaio ed inoltre sarebbe meglio posizionarsi presso le parti degli edifici vicino alle strutture portanti che sono sicuramente le più resistenti e sicure.

Infine non avvicinarsi ad eventuali frammenti del satellite in quanto potrebbero diffondere dei pericolosi gas tossici. In questo caso la popolazione è invitata a restare ad almeno 20 metri di distanza e ad avvisare immediatamente le autorità.

Francesco Antonicelli

Fonte: http://www.dottortecnologia.info/?p=1249

_________________
http://iw1ghg.altervista.org/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://iw1ghg.altervista.org/
IW1GHG
Admin
Admin


Messaggi : 1093
Data d'iscrizione : 10.05.10
Località : Torino

MessaggioOggetto: Re: satellite in arrivo?    Ven Set 23 2011, 10:53

Ancora aggiornamenti:

Satellite Uars: nel Nord Italia cancellata la traiettoria 1
Scampato pericolo per la Liguria. I detriti potrebbero colpire Veneto, Friuli e Trentino. La Protezione Civile: «I frammenti sono tossici»

Genova, 23 settembre 2011

di OtEl

È ufficialmente iniziato il conto alla rovescia per l'impatto con la terra dei frammenti del vecchio satellite della Nasa, che con ogni probabilità toccheranno il suolo dell'Italia orientale, e non della Liguria come era stato preventivamente annunciato. I detriti sarebbero in viaggio verso l'Italia orientale e toccheranno i confini di Veneto, Trentino e Friuli Venezia Giulia proseguendo verso la Croazia.

Dagli ultimi dati comunicati alla Protezione Civile, le probabilità di impatto sull'Italia sono aumentate dallo 0.9% all'1.5% e quella che possiamo definire l'ora critica prende il via alle 3.03 fino alle 04.15 della notte tra il 23 e 24 settembre, almeno stando a quanto sosterrebbe Luciano Anselmo, dell'Istituto di Scienze e Tecnologie dell'Informazione del Consiglio Nazionale delle Ricerche.

La Protezione Civile si è raccomandata di non toccare i frammenti, che potrebbero contenere elementi tossici: bisognerà informare immediatamente le autorità, mantenendosi a una distanza di sicurezza di circa venti metri.


fonte : http://genova.mentelocale.it/33512-satellite-uars-nel-nord-italia-cancellata-la-traiettoria-1/

_________________
http://iw1ghg.altervista.org/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://iw1ghg.altervista.org/
IW1GHG
Admin
Admin


Messaggi : 1093
Data d'iscrizione : 10.05.10
Località : Torino

MessaggioOggetto: Re: satellite in arrivo?    Sab Set 24 2011, 03:13

La Nasa annuncia che è caduto in Canada...

Il satellite Nasa cambia traettoria
"Precipitato a terra, forse in Canada"

Bruciato al rientro nell'atmosfera Messaggi su Twitter annunciano
la presenza di alcuni frammenti
in una località a Sud di Calgary

ROMA
È precipitato a terra il satellite Uars della Nasa, bruciando al rientro nell’atmosfera, probabilmente sul Canada: lo rende noto la stessa agenzia spaziale Usa. Tre messaggi su Twitter indicano la caduta di frammenti - presumibilmente del satellite - sulla cittadina di Okotoks, a sud di Calgary, nell’ovest del Canada. La caduta era prevista dalla Nasa fra la 05:45 e le 06:45 italiane. Ma gli scienziati dell’agenzia spaziale statunitense non sono ancora in grado di confermare con esattezza il punto e l’ora esatta della caduta.

La scorsa notte il satellite defunto ha cambiato rotta, scongiurando il rischio di precipitare sui cieli d’Europa e d’Italia, e nelle ultime ore era previsto il transito su Africa, Canada e sugli oceani Pacifico, Atlantico e Indiano. Lungo 10,6 metri, largo 4,5 e pesante 5,9 tonnellate, Uars (Upper Atmosphere Research Satellite) è stato in orbita per 20 anni, studiando l’ozono e le altre componenti chimiche degli alti strati dell’atmosfera fino al 2005, quando ha terminato la sua missione ed ha costantemente perso quota.

La Nasa aveva ipotizzato la caduta dei detriti in una fascia che comprendeva Canada, Africa, Australia e vaste zone degli oceani Atlantico e Indiano sottolineando però che «il rischio per l’incolumità pubblica è molto remoto».

Dal canto suo, la Protezione civile aveva definitivamente escluso la possibilità che uno o più frammenti di Uars potessero cadere sul territorio italiano. Grande quanto un autobus, L’Upper atmosphere research satellite è stato in orbita intorno alla Terra 20 anni, per raccogliere dati sulla fascia di ozono che protegge il Pianeta dai raggi ultravioletti. Fino alle prime ore di oggi rimanevano un 1,1% di possibilità che frammenti del satellite potessero colpire nella notte anche il Nordest italiano, poi però Uars ha cambiato traiettoria, facendo mutare sia orario che posizione di rientro.


fonte : http://www3.lastampa.it/cronache/sezioni/articolo/lstp/421775/

_________________
http://iw1ghg.altervista.org/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://iw1ghg.altervista.org/
IW1GHG
Admin
Admin


Messaggi : 1093
Data d'iscrizione : 10.05.10
Località : Torino

MessaggioOggetto: Re: satellite in arrivo?    Lun Set 26 2011, 12:57

Troppo bello ridere2


_________________
http://iw1ghg.altervista.org/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://iw1ghg.altervista.org/
Contenuto sponsorizzato




MessaggioOggetto: Re: satellite in arrivo?    Oggi a 06:42

Tornare in alto Andare in basso
 
satellite in arrivo?
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Decreto correttivo Sistri in dirittura d'arrivo: le regole per l'interoperabilita'
» Neve Febbraio 2012 satellite
» Nuove foto del sole da parte di un satellite NASA!!
» VADEMECUM PER L'INSEGNANTE SU COME AFFRONTARE L'ARRIVO DI UN ALUNNO STRANIERO
» caldo infernale (caronte in arrivo!!!!)

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
HAMRADIO :: LE NOSTRE PASSIONI :: generale-
Andare verso: