HAMRADIO

forum dedicato al mondo della scienza e della tecnologia
 
IndiceIndice  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  Lista utentiLista utenti  GruppiGruppi  RegistrarsiRegistrarsi  AccediAccedi  
--- Iw1ghg website ---

Argomenti simili
Ultimi argomenti
» Rilevatore di fulmini con Arduino
Da IW1GHG Sab Giu 25 2016, 09:13

» C'è nessuno?
Da IW1GHG Dom Mag 29 2016, 02:07

» Gruppo radioamatori Telegram
Da Gatas Mer Dic 23 2015, 12:23

» Efhwa.....
Da IZ1IVA Mer Ott 07 2015, 15:00

» Ricerca software satelliti
Da IW1GHG Ven Set 25 2015, 16:19

» Progettista automatico di array LED
Da IZ1IVA Ven Set 25 2015, 15:54

» 20/09/2015 Palasot
Da IW1GHG Ven Set 25 2015, 14:34

» Astrofotografia
Da IZ1IVA Sab Set 12 2015, 17:48

» SDR con funzione TX ( RCforb client )
Da IW1GHG Gio Set 10 2015, 08:54


Condividere | 
 

 Modi digitali da remoto.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
iw1gfv
Moderator
Moderator


Messaggi : 401
Data d'iscrizione : 10.05.10
Età : 32
Località : Castellamonte

MessaggioOggetto: Modi digitali da remoto.   Mar Gen 25 2011, 06:05

Usare powersdr da remoto per i modi digitali.

Alcune considerazioni rigurardo all'uso di un ricetrasmettitore colegato ad un computer remoto.
Per attivare l'alimentatore che alimenta la stazione ho messo in parallelo all' interruttore il contatto di un relè.
La bobina del relè viene alimentata dalla usb del computer, in parallelo alla bobina è indispensabile collegare un diodo con il catodo rivolto verso il positivo dell'alimentazione, così da eliminare le sovratensioni prodotte dalla bobina.
Fatto questo occorre abilitare la funzione wake on lan della scheda di rete, cosi da poter accendere il computer tramite la rete lan, o volendo anche attraverso internet, utilizzando appositi programmi.

Parte software.
Una volta installato powersdr e vac 4.0 ho riscontrato un problema, solo alcuni programmi per i modi digitali funzionano, sono riuscito a far funzionare mixw e digipan, mentre usando multipsk, fldigi e alcuni altri non sono riuscito a decodificare nulla.
Ho risolto il problema impostando l'uscita di powersdr sulla scheda audio, invece che su vac.
Ho attivato sul mixer della scheda audio il controllo della registrazione e ho scelto quella scheda audio come ingresso per i software dei modi digitali.
Cosi facendo non ho riscontrato problemi nella decodifica dei segnali e accendendo le case sento quello che la radio riceve.
Per far funzionare bene fldigi ho dovuto impostare linear interpolator nella scheda dei settaggi della scheda audio.
Nell' esecuzione automatica ho inserito queste applicazioni:
Deskpins
Powersdr
Dxkeeper
Fldigi-DXLabs Gateway
Per abilitare il desktop remoto di xp e necesario che ci sia un account con una password, per non dover inserire la password ad ogni accesso al sistema uso tweak ui, che tra le innumerevoli funzioni ha la possibilità di impostare il login automatico di un utente.
È necesario impostare un IP fisso al computer collegato ala radio.

Parte remota.
Ho deciso di controllare il PC da remoto piuttosto che far passare l'audio via ethernet per evitare che dei ritardi sulla lan compromettano la ricezione o peggio la trasmissione.
Controllo il PC tramite un netbook con installato lubuntu 10.10 e remmina come client rdp.
Il client rdp va impostato in modo che la risoluzione dello schermo sia 1024 x 768, ( il netbook è 1024 x 600) e l'audio sia riprodotto sul computer remoto.
Con gwakeonlan avvio il pc della radio, apro remmina e mi connetto al pc della radio, poi abilito la visualizzazione viewport a schermo intero, così mi trovo davanti lo schermo del computer remoto, se sposto il mouse verso il basso posso vedere quei 168 pixel che mancano nello schermo del mio portatile.
Una volta che il pc si e acceso mi trovo i programmi che servono, già aperti, metto a schermo intero powersdr, apro il pskbrowser di fldigi, lo imposto a primo piano con Deskpins, e lo posiziono nella parte destra del panadapter, seleziono fldigi, con Deskpins lo porto in primo piano, e ridimensiono fldigi in modo che copra il panadapter.
Ho scelto la risoluzione dello schermo di 1024 x 768, perchèin orizzontale è la stesa del portatile, e in verticale è il minimo per poter far funzionare powersdr e dx Dxkeeper.
Con questa risoluzione attorno a fldigi ho i comandi di Powersdr, ma siccome powersdr non è selezionato con Deskpins non viene in primo piano e non copre fldigi quando aziono qualche comando nella sua finestra.
Con la combinazione alt e tab posso vedere fldigi o il pskbrowser, Dxkeeper rimane minimizzato.
Per spegnere il pc remoto si va sul pulsante start, poi protezione Windows, chudi sessione, arresta il sistema.

E da fuori casa?
Per controllare il pc da fuori casa e necessario avere un router sempre connesso, con la porta rdp indirizzata al computer della radio.
Si crea un accont su dyndns.com e si configura il router per aggiornare l'indirizzo IP.
Da fuori casa ci si collegherà inserendo il nome assegnato da dyndns al posto dell' indirizzo IP.
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://www.iw1gfv.it
IW1GHG
Admin
Admin


Messaggi : 1093
Data d'iscrizione : 10.05.10
Località : Torino

MessaggioOggetto: Re: Modi digitali da remoto.   Mer Gen 26 2011, 03:22

Grazie Michele ciao1

_________________
http://iw1ghg.altervista.org/
Tornare in alto Andare in basso
Vedere il profilo dell'utente http://iw1ghg.altervista.org/
 
Modi digitali da remoto.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» I VERBI : tempi, modi e coniugazioni
» modi di narrare
» Contraccezione naturale e la scelta di non avere figli
» memorizzazione tempoi e modi dei verbi in DSA
» compilazione registri carico e scarico da remoto

Permesso di questo forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
HAMRADIO :: LE NOSTRE PASSIONI :: software-
Andare verso: